Complimenti al cuoco – Volaia

Ripercorrere strade già calcate ha spesso il sapore di un ritorno a casa. Una casa che è stata, per un certo periodo della mia vita, costruita di sole pareti. Per tetto il cielo. E tornare a casa, se così posso definire questa giornata, è stato un miscuglio di emozioni sopite che solo le arrampicate in … Continua a leggere Complimenti al cuoco – Volaia

Lo scivolo bianco di Mimoias

09.01.2020 Dalla definizione accademica si evince che scivolo sta per "piano inclinato adibito al trasporto di materiali sfruttando il principio di gravità; generic., qualsiasi piano inclinato che consenta uno scorrimento...Gioco per fanciulli". Che lo sci alpinismo sia un gioco per fanciulli questo non lo so, o almeno posso sospettare che sia in parte una giusta … Continua a leggere Lo scivolo bianco di Mimoias

Gocce di Bordaglia

31.10.2019 Ci sono luoghi nella vita di ognuno che distano solo un'idea dall'essere chiamati "casa". Luoghi che non necessariamente frequenti spesso, ma che ti aspettano comunque. Dove sai che un posticino alla fine per te c'è sempre. Magari solo un piccolo prato in cui sederti, circondato dalle radici di larici secolari. Noi montanari non chiediamo … Continua a leggere Gocce di Bordaglia

Mangart, cima di confini

25.10.2018 "Questa si che è una bella rogna!" disse quella sera Cirillo al bar di Cave. Il turno in galleria appena finito lasciava sul volto il nero fumo di centinaia di lampade mal funzionanti appese ai trespoli giù, nel ventre della terra. Cave del Predil negli anni '50 era un paese ricco e brulicante di … Continua a leggere Mangart, cima di confini

La Madonnina di Berto

05.10.2018 Alberto, detto Berto, era un contadino di poche parole e grossa fede. Arruolato per scelta altrui negli alpini, da Villotta di Chions si ritrovò catapultato sulle cime delle Alpi Giulie, in quella selva di pareti e boschi dove le alte sfere degli eserciti contendenti avevano deciso di tracciare la linea del fronte. Un tratto … Continua a leggere La Madonnina di Berto