Una tacca in più

20 marzo 2019 Poi tutto ha un senso mentre volteggi su quella distesa bianca che pare polistirolo. Anche se per arrivare in vista di quei penitentes di roccia che segnano l'arrivo c'hai messo quattro ore. Anche se ti sei fatto kilometri a piedi con gli sci nello zaino, e gli scarponi pure. Anche se, oltre … Continue reading Una tacca in più

Il monte Re

Come qualcuno di voi sa, da qualche tempo avrei piacere di condividere lo spazio virtuale di Ai Piedi delle Carniche con altri compagni d'Alpe, con il cruccio della scrittura "non scontata" come il sottoscritto. Chi condivide come me il piacere di far rivivere anche ad altri, sebbene solo immaginando tra le righe del monitor o … Continue reading Il monte Re

Quel circo bianco, quasi nascosto

12 febbraio 2019 Fa strano pensare che, ad un passo da casa, esista un microcosmo come quello in cui mi sto muovendo oggi con le tavole ai piedi. Un anfiteatro così pregno degli elementi che vado cercando per monti che pare messo per scherzo dinnanzi. Nella giornata di sole che preannuncia respiri di primavera sono … Continue reading Quel circo bianco, quasi nascosto

“Cascata di Cave” e “del fortino”

27.01.2017 Oggi, finalmente, sono riuscito a salire un paio di cascate molto in voga nell'ambiente delle arrampicate su ghiaccio delle Alpi Giulie. 2 salite classiche molto frequentate, conosciute da sempre per la bellezza delle colate nonché per l'ambiente in cui si formano, in particolare quella "del fortino". Con il termometro dell'auto che segna -14° abbandonare il caldo abitacolo … Continue reading “Cascata di Cave” e “del fortino”