Quel sentiero aristrocratico, dal nome Nobile

Tra i gruppi montuosi della montagna friulana quello del Sernio-Grauzaria spicca già dalla pianura. Lo skyline disegnato da questo gruppo verso nord, quando percorri le strade che salgono ai monti, è inconfondibile. La piramide appuntita del Sernio svetta solitaria, divisa da una profonda sella dalla vicina Grauzaria, meno solitaria se vista da quaggiù. E anche … Continua a leggere Quel sentiero aristrocratico, dal nome Nobile

Morgenleit e Malins, il mio orizzonte

Li ho guardati per tre anni, esaminandoli attentamente. E per tre anni ho visto il migrare dei colori di quei pascoli. Dal giallo spento che succede alla neve primaverile, al verde acceso delle prime erbe, che riprendono vigore tinteggiando nei colori della primavera, quelle verdi dorsali così vicine eppure, per tre anni, così lontane. A … Continua a leggere Morgenleit e Malins, il mio orizzonte

Dove cominciano le rocce

 https://youtu.be/5i-sH4UC0NY  20.11.19 In qualche posto deve pur nascere la montagna. In un luogo preciso quello che prima è accenno, è rugosità, è collina, si fa forza e spinge verso l'alto con la sicurezza di rocce che ne sostengono l'ascesa. Qua in Carnia il fiume Tagliamento divide le cime che a Sud si chiamano Prealpi da … Continua a leggere Dove cominciano le rocce

Ferrata dei 50

11.09.2016 A pensarci bene, questa che sto scendendo - e cioè la parte di ferrata che collega il Creton di Culzei alla forca dell'alpino, è stata la mia prima via attrezzata. La percorsi all'incirca vent'anni fa assieme a Mario e Gigetto. Sono cambiate parecchie cose da allora, vicende della vita si sono susseguite, c'è chi è … Continua a leggere Ferrata dei 50